PASSEGGIATE D’AUTUNNO TRA I COLORI DELLE FOGLIE

Prime vere giornate d’autunno a Vigoleno, con pioggia e temperature che rendono piacevole il tepore del camino acceso dopo una lunga passeggiata tra i boschi. Fanno da contrasto la leggera foschia con i colori delle foglie, ultimo regalo della natura prima del letargo invernale. E’ il giallo con tinte arancioni il colore che prevale nel boschi e nei giardini, una tipicità dell’autunno europeo come spiegava un interessante articolo di Massimo Spampani dalle pagine del Corriere della Sera alcune settimane fa (ndr 11-11-2011). Se, infatti, in Europa prevale il colore giallo nelle foglie d’autunno, in Nord America domina, in alberi e arbusti, il rosso.

Non si tratta solo di produzione di clorofilla che, con la diminuzione progressiva della luce del giorno rallenta, dando spazio a pigmenti responsabili dei colori che prima la clorofilla nascondeva. Infatti, secondo biologici israeliani e finlandesi, i colori autunnali sono il risultato della lunga guerra evolutiva tra gli alberi e gli insetti che tendono a succhiare gli amminoacidi dalle foglie nella stagione autunnale a scapito degli alberi. In particolare, secondo quanto spiegato da Spampani: “in America e nell’Asia orientale infatti le catene montuose, poste da nord a sud, non hanno impedito a piante e insetti di rifugiarsi in posti più caldi ed è continuata la produzione del pigmento rosso «difensivo». Nell’Europa continentale, invece, le principali catene montuose, come le Alpi, che si sviluppano da est a ovest, avrebbero creato una barriera alle migrazioni verso sud durante i periodi freddi. Così molte specie non sono sopravvissute, insieme agli insetti che da esse dipendevano.”

La teoria è tuttavia controversa e molti biologici non concordano data la complessità genetica delle singole piante e dalla diversa posizione geografica e climatica.

Per noi resta comunque il piacere di passeggiare tra i sentieri che circondano il borgo alla ricerca della sfumatura di colore preferita, a cavallo o in compagnia dei nostri amati cani.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


2 − = one