LA NOTTE DEL SOLSTIZIO D’INVERNO

Il 21 dicembre è la data in cui, canonicamente, cade il solstizio d’inverno, ovvero il momento dell’anno in cui la notte è più lunga e profonda. In realtà il solstizio invernale del 2011 si verifica giovedì 22 dicembre alle ore 6,30, il vero giorno più corto dell’anno, quando  il sole, nel suo apparente moto lungo l’eclittica, termina la fase di discesa e raggiunge il punto più basso nel cielo.

E’ una data che tutte le popolazioni del mondo, di qualsiasi credenza, religione o fede, celebrano. Fiaccolate, danze, falò serali colorano la notte indossando abiti dai colori giallo, rosso e arancione per “aiutare” il sole a ritrovare la forza di salire nuovamente il cielo.

E’ anche il periodo che precede le festività natalizie e nel piacentino la tradizione vuole che si accenda un focolare che dovrà rimanere accesso per tutte le feste. La cenere viene raccolta e sparsa intorno alla casa per tenere lontano la cattiva sorte.

Dopo il solstizio d’inverno le giornate cominceranno lentamente ad allungarsi e il giorno e la notte diventeranno identici il 21 marzo (l’equinozio di primavera). Il giorno raggiungerà infine la massima lunghezza il 21 Giugno, il solstizio d’estate, per poi  iniziare nuovamente a diminuire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di sicurezza * Time limit exceeded. Please complete the captcha once again.