LA PREZIOSA CENERE DEL CAMINO

Giorni di freddo e stufe e camini sono accesi giorno e notte. Il caldo tepore e il fascino della fiamma riscaldano la casa e si produce cenere preziosa per l’orto e il giardino. Quella che deriva dalla legna non trattata è, infatti, ricca di potassio, fosforo, calcio, magnesio, ferro, rame. nutrimenti essenziali per le piante.

Come fertilizzante, ma anche per proteggere dal gelo, lo stiamo ammucchiando alla base delle rose ma anche nelle bordure dove sono stati piantati i bulbi da fiore. Nell’orto, dove le aiuole sono a riposo, è bene spargerla tra le fila dove verranno seminati gli ortaggi così da tenere lontane le dannose lumache.

Tradizioni popolari che valgono ancora oggi, tramandate alle nuove generazioni, dagli anziani del borgo di Vigoleno che nei loro racconti narrano di antichi mestieri scomparsi, come quello  dello spazzacamino. In questa zona arrivavano ogni anno dalla Valle d’Aosta, dal Tirolo o dalla Svizzara all’inizio di ottobre e restavano fino alla primavera inoltrata, vivendo di stenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di sicurezza * Time limit exceeded. Please complete the captcha once again.