IL CAVALLO, UNA BELLISSIMA STORIA D’AMORE

Non nascondo che quando ho visto le immagini nei telegiornali mi sono venute le lacrime agli occhi. E’ la storia di Astro, un baio di 18 anni, finito nelle sabbie mobili su una spiaggia australiana durante una passeggiata con la sua giovane proprietaria Nicole. Dopo tre ore di soccorsi Astro si salva e la ragazza e il suo cavallo raccontano una bellissima storia d’amore che fa il giro del mondo.

Oggi anche il Corriere della Sera gli dedica la prima pagina, con un articolo di Marco Covacich che commentando la notizia scrive: “Sono state scritte storie bellissime sull’amicizia tra l’uomo e il cavallo, il che non ha mai esaurito la nostra incantata curiosità verso questo sentimento, così difficile da spiegare in termini scientifici, eppure così evidente“. “Non occorre essere degli invasati spiritualisti – prosegue Covacich a pag 35 – per affermare che qualcosa passa tra i due essere viventi e li avvince, qualcosa di molto profondo e immateriale che attiene alla sfera della sensibilità

L’articolo conclude con queste parole: “Con un animale che si ama viene sempre il momento in cui si dice gli manca solo la parola, come se fosse un limite del rapporto, quando invece è il nucleo della sua magia. L’affetto tra due esseri che comunicano con lo stesso linguaggio, nitriti o parole che siano, desta meno meraviglia. Lo sforzo di comprensione e, al tempo stesso, l’accettazione di un’irriducibile diversità sospingono l’amicizia di Astro e Nicole nei pressi di un luogo più arcano, forse il vero mistero dell’esistenza“.

In questi anni, con tanti sacrifici, spinta dalla passione e dalla voglia di sapere, ho studiato e mi sono dedicata per varcare quella soglia di mistero e attrazione profonda. E’ un viaggio che proseguo ogni giorno con i miei cavalli nella magica atmosfera di un luogo senza tempo come il Borgo di Vigoleno. Oggi posso dire di essere una donna fortunata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di sicurezza * Time limit exceeded. Please complete the captcha once again.