CREMONA, LA CAPITALE DEL VIOLINO

Cremona Cremona, la città del violino, è uno degli itinerari più suggestivi proposti ai nostri ospiti nel Borgo di Vigoleno per trascorrere una giornata in un luogo unico al mondo.

La città di Cremona è situata sulla riva sinistra del Po e con le sue oltre 130 botteghe liutarie è il punto di riferimento per la liuteria internazionale.

La fama di Cremona legata alla liuteria che inizia il suo cammino alla metà del secolo XVI con Andrea Amati avviando, ininterrottamente lungo tre secoli, un processo evolutivo che risulta unico al mondo.  Si susseguono, in questi trecento anni, intrecci di “famiglie” composte da liutai per più generazioni, di padre in figlio, da figli a nipoti e pronipoti che, dopo gli Amati, hanno portato i nomi dei Bergonzi, dei Guarneri, dei Ruggeri e degli Stradivari: dinastie di liutai con protagonisti più o meno famosi, ma indistintamente legati dal filo sicuro di una classica tradizione produttiva. A testimonianza della fama di Cremona e delle sue liutarie dal 18 agosto al 18 settembre è in programma negli Stati Uniti la mostra itinerante “Cremona Violins”  organizzata dal Consorzio Antonio Stradivari.

La strada che porta a Cremona attraversa distese di campi coltivati dove lo scorrere tranquillo di fiumi e canali, circondati da lunghi filari di pioppi e piccoli boschi, costituiscono uno dei tipici paesaggi del territorio.  Cremona è infatti ritagliata dal corso dei fiumi Adda a ovest, il Po a sud, l’Oglio a est e il Serio a nord.

Cremona Il fiume Po ha segnato nei secoli la storia della città, è un importante via di commerci e di traffici turistici, costituisce uno degli ambiti di maggior pregio e interesse naturalistico della provincia. E’ possibile navigare sul fiume a bordo dei numerosi battelli che effettuano escursioni turistiche per mostrare i borghi rivieraschi e gli angoli di natura incontaminata

I piaceri della buona tavola hanno sempre occupato un posto importante a Cremona e dintorni. I prodotti tipici di questa terra fertile e con una grande tradizione agricola sono: torrone, mostarda, salumi e latticini. Dal 16 al 18 novembre 2012 a Cremona si celebra la Festa del Torrone torrone, dolce tipico legato alla tradizione. Essa infatti narra che il torrone fu preparato in occasione delle nozze di Bianca Maria Visconti e Francesco Sforza nel 1441 e regalato come dono di nozze. E’ preparato con mandorle, miele, zucchero e albume, avrebbe dovuto avere la forma del Torrazzo (la torre campanaria più alta della città) e da qui deriva il nome.