PENSIONE CAVALLI ED EQUITAZIONE NATURALE COME STILE DI VITA

Parlando di equitazione naturale e pensione cavalli mi ritrovo spesso a dover spiegare quale differenza esista tra il modo di gestire i cavalli nella scuderia del Borgo di Vigoleno® rispetto ad altre realtà di centri equestri tradizionali.  Nella nostra scuderia dove pratichiamo l’equitazione naturale la relazione con il cavallo è il punto di partenza che si traduce in uno stile di vita  da dividere in completa sintonia con l’animale, creando un rapporto che va oltre l’ordinario utilizzo del cavallo per essere montato o portato in gara.

Anzi, proprio questo approccio naturale rende il cavallo ben predisposto verso il cavaliere al punto che una gestione in equitazione naturale come nella scuderia del Borgo di Vigoleno® viene richiesta e consigliata anche da cavalli impegnati nell’agonismo ad alto livello. Non ci sono  quindi limitazioni in un approccio naturale con il cavallo sia per quanto riguarda le discipline Western o Inglesi e non è un caso che alle prossime Olimpiadi di Londra la campionessa Lauren Barwich, 4 Stars Parelli Professional  scenderà in campo per riconfermare la medaglia d’oro vinta a Pechino nel dressage paralimpico

Il lavoro che viene svolto con i cavalli nella scuderia del Borgo di Vigoleno®  non riguarda una semplice tecnica equestre ma, anche se si traduce nella pratica in come addestrare e montare il cavallo, l’essere naturale è prima di tutto un approccio alla vita di tutti i giorni, come persone, con i nostri animali, nella nostra quotidianità.

Vivendo in una realtà di campagna come quello dell’antico podere del Borgo di Vigoleno® ci si accorge di come la qualità di vita, rispetto al passato, migliori nei confronti di noi stessi e nella relazione con gli altri. Un confronto con il cavallo in un approccio naturale trasforma  il nostro modo di guardare il mondo e le priorità umane, dettate dalla società, svaniscono confrontandosi con chi riesce ad entrare in sintonia con la natura. Una grande perdita da punto di vista umano, di cultura e crescita personale per chi considera il cavallo un semplice svago, uno status symbol o, peggio ancora, un oggetto per soddisfare propri egoismi o esibizionismo.

Nei miei studi di gestione naturale del cavallo c’è una frase che ha un grande valore e che può essere considerata come un punto di partenza per chi ha un primo approccio con l’equitazione naturale:  “Let yourself train from horse not just as a rider, as well as a human. Then everybody, who is truly a rider, rides like he lives life.”  Se ci lasciamo guidare dal cavallo non come un cavaliere, ma come un essere umano il vero cavaliere sarà capace di montare e distinguersi anche nel vivere la propria vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di sicurezza * Time limit exceeded. Please complete the captcha once again.