BULBI DI GIACINTO, VOGLIA DI PRIMAVERA

Bulbi giacintoLa voglia di primavera si fa sentire nel Podere Borgo di Vigoleno® e, merito o demerito, di una stagione invernale anomala, tutte le piante nel frutteto e nel giardino sono quasi pronte regalarci un’altra stagione di fiori. In casa anticipo la fioritura di alcune piante bulbose, come i giacinti, fiori che amo particolarmente per il loro profumo intenso e per il colore.

In questo periodo nei vivai specializzati si trovano facilmente, e a prezzi modici, i bulbi sottoposti alla tecnica di forzatura per anticiparne la fioritura. Ogni anno ne acquisito una decina e li metto in una ciotola creando una base ben drenante, con ghiaia o argilla espansa, ricoprendo di terra ma lasciando spuntare i bulbi per tre quarti.

In alcuni casi, per un singolo bulbo che metto in camera da letto, utilizzo anche la tecnica dell’idrocoltura: il profumo del giacinto è, infatti, così intenso che uno solo è in grado di profumare tutta la stanza senza diventare nauseante. Il bulbo prescelto lo metto in una caraffa di vetro riempita fino all’orlo di acqua e lo appoggio sull’imboccatura sfiorando appena il liquido e rimboccandolo di tanto in tanto quando evapora.

Solitamente i bulbi sottoposti a forzatura risultano più deboli per fioriture negli anni a venire ma con alcuni trucchi è possibile metterli a dimora in piena terra per donargli un nuova vita naturale. Quando termina la fioritura in casa, taglio gli steli fioriti e continuo a mantenere bagnato il terriccio fino a quando le foglie sono verdi. Una volta secche, taglio le foglie, ripulisco i bulbi dalla terra e li metto in una cassettina in legno, adagiati su della paglia, in un luogo buio e ben aerato come la cantina. Con l’arrivo dell’autunno riprendo i bulbi e li pianto in giardino in buche con torba mista a sabbia ad una profondità pari a circa il doppio della loro altezza. In primavera la magia del bulbi di giacinto saranno pronti a regalare il loro nuovo profumato spettacolo.