I PROBLEMI DELLA TRACCIABILITA’ DEL MIELE

Miele Millefiori 1kgMi è capitato sotto mano un articolo dal quotidiano francese Le Figaro dove, a margine della conferenza nazionale degli apicoltori francesi, si spiegava che il mercato del miele è in rialzo a livello globale ma con diverse anomalie.

Mentre infatti il numero di arnie nel mondo è, negli ultimi anni, aumentato mediamente dell’8 per cento anche l’esportazione del miele è cresciuta ben del 61 per cento. Si tratta però di dati in controtendenza rispetto al trend globale che vede una diminuzione della produzione di miele.

L’anomalia, secondo Le Figaro, sta nel fatto che se in molti paesi europei si è registro un aumento delle esportazioni, in parallelo sono cresciute le importazioni da paesi come la Cina. Questo miele importato viene poi nuovamente riesportato ed etichettato come miele locale.

Nell’era della tracciabilità sono oggi tanti i controlli che si iniziano a fare anche se per il miele non è cosi semplice. La sua produzione coinvolge varie forme di vita animale e vegetale e proprio questa varietà di sapori, colori e consistenza lo rende unico. In questo senso si sta preparando una banca dati mondiale con profili chimici e fisici di tutti i miele e le miscele di miele del mondo così da poter disporre, in fase di analisi, di campioni autenticati.

Nel frattempo la scelta di acquistare solo miele direttamente da apicoltore resta la miglior garanzia di purezza ed autenticità che il mercato può offrire.