IL TEMPO DELLE SEMINE BIO

semi ortoE’ arrivato il tempo delle semine per le piante dell’orto che da quest’anno per l’Az. Agricola Schieppati Alessandra – Tenuta del Podere Borgo di Vigoleno® è ufficialmente in conversione biologica. Nella pratica significa che tutte le produzioni dell’azienda, dal miele alla frutta e agli ortaggi di stagione, ma anche i pascoli e il vigneto, sono controllate da un ente ufficiale che accerterà, con visite e prelievi, concordate e a sorpresa, che vengano rispettate le gestioni delle normative che regolano l’agricoltura biologica conforme in tutti i Paesi Europei.

In questa normativa viene data molta importanza alla tracciabilità completa dell’alimento e alla trasparenza della produzione e della commercializzazione. Si parte proprio dalla semina delle piantine dell’orto, da semi certificati biologici e dove il loro sviluppo, dal trapianto in campo alla raccolta, sono segnalati in appositi registri ufficiali.

Inizio in questi giorni, con la luna calante, le semine in semenzaio, riscaldato e protetto, di spinaci, carote e cicoria, per proseguire da 28 gennaio all’11 febbraio prossimo, in luna crescente. Direttamente in campo verranno seminate patate biologiche e grano saraceno.

Il piano colturale, che specifica quali piante saranno protagoniste dell’orto nella prossimi mesi è stato ufficialmente depositato e visibile in rete nei registri aziendali. Si parte con le Cicorie, lo Spinacio Matador, la carota Nantese per proseguire con Ceci, Fave, Pisello Nano Dolce di Provenza, Peperoni (Giallo Quadrato, Rosso d’Asti, Corno di Toro Rosso, Corno di Toro Giallo e Frieriello), Melanzane (Bellezza Nera, Violetta Lunga e Violetta di Firenze) e Cipolle (Gialla di Stoccarda e Rossa di Firenze),

Tante le varietà di Pomodori il Tondo Liscio, il Nero di Crimea, il Rosa di Berna, il Yellow Submarine, il Perino Giallo e i Ciliegina Rosso e Giallo, mentre per le zucchine oltre alle classiche di Milano e Genovese presenti anche le varietà Tondo e il raro Orelia Giallo. Programmata la semina anche per il Fagiolo Borlotto, per il Fagiolino Giallo, Verde e Violetto. Le zucche verranno messe in semenzaio a partire dal mese di marzo, con la varietà Mosquee de Provance, Butternut e la nostrana Beretta Piacentina.

In produzione anche il Basilico Aromatico della Riviera Ligure che, oltre alla vendita diretta in campo come tutti gli altri ortaggi presso il Farmer Market km0 a Vigoleno, sarà utilizzato per la preparazione del Pesto di Basilico, una delle prelibatezza tra confetture e trasformate della Tenuta del Podere Borgo di Vigoleno®.

AGRICOLTURA BIOLOGICA, OBIETTIVI E FINALITA’

pomodoro-neroLa decisione di trasformare la mia azienda agricola in biologica nasce da una forte convinzione dell’importanza e validità di un metodo di produzione agricola che vede l’utilizzo di tecniche rispettose dell’ambiente, delle sue risorse, degli animali e degli organismi che la popolano (umani compresi) e della salute dei consumatori, la mia in primis.

Rispetto all’agricoltura convenzionale in quella biologica è tassativamente escluso ogni utilizzo di sostanze chimiche, come fertilizzanti, diserbanti o antiparassitari ma possono essere utilizzati solo prodotti di origine vegetale, animale o minerale. In realtà considerare biologico il semplice prodotto senza chimica non è del tutto corretto, anche perché, se fosse solo così, verrebbe praticato da molti agricoltori con profitto. Alla base dell’agricoltura biologica ci deve essere non solo un forte credo, ma anche una preparazione professionale multidisciplinare non indifferente, così da per poter applicare tecniche di coltivazione naturali ed efficaci. Gli obiettivo restano quelli di prevenire o minimizzare lo sviluppo di parassiti indirizzando le forze della natura a proprio interesse, applicando tecniche e un controllo costante delle colture.

Non utilizzando, sempre rispetto all’agricoltura convenzionale, prodotti di sintesi anche le rese in biologico saranno minori, ma con una qualità nettamente superiore. Gli ortaggi di stagione in vendita diretta al Farmer Market Km 0 a Vigoleno, la frutta antica delle confetture o vendita fresca, il miele proveniente da fauna locale e con api allevate in metodo bio, sono la testimonianza di un prodotto di eccellenza.

L’Az. Agricola Schieppati Alessandra – Tenuta del Podere Borgo di Vigoleno® è attualmente in conversione biologica, con un ente di controllo esterno che valuta che tutte le fasi della produzione siano conformi alla normativa della Comunità Europea. Un iter burocratico non indifferente ma che valorizza e differenzia i propri prodotti tipici.

COME CONSERVARE I POMODORI VERDI

pomodori-verdiI prodotti dell’orto hanno un sapore migliore se raccolti di stagione e consumati freschi, ma è possibile mantenere intatta la genuinità anche preparando conserve e sott’olio, con l’essiccazione o congelando gli ortaggi.

Anche i pomodori si possono congelare quando sono raccolti a piena maturazione per essere poi utilizzati, durante l’inverno, per preparare conserve, salse o minestre. Quelli verdi, che si raccolgono a fine stagione possono invece essere utilizzati per preparare marmellata, da abbinare a formaggi o secondi di carne, o portati a maturazione lentamente. Il segreto è quello di disporli in cassette in legno in un luogo buio e a temperatura naturalmente fresca (la cantina è il luogo ideale) avvolti in fogli di giornale. In questo modo sarà possibile avere a disposizione pomodori anche fino al mese di gennaio.