CONTENITORE PER UOVA SETTIMANALE

contenitore uova settimanaleLa vita in campagna aguzza l’ingegno ed è così che ho ideato un contenitore per uova settimanale, in vendita on line nell’area Country Store del Podere Borgo di Vigoleno®. Realizzato direttamente da Alessandra Schieppati solo su ordinazione, è costruito in legno di abete dello spessore di 1 cm e tutte le parti perimetrali sono legate insieme con chiodini per assicurarne una sicura tenuta. Internamente è suddiviso in sette scomparsi che possono contenere 6 uova cadauno. La base è completata da un coperchio sempre in legno.

L’idea di costruire un contenitore per uova settimanale nasce dalla necessità di dover raccogliere dal pollaio le uova durante la giornata a orari diversi. Le galline del Podere Borgo di Vigoleno® sono infatti allevate a terra all’aperto e possono razzolare per tutta la tenuta, pertanto tornano a turni diversi in pollaio a depositare le uova. Di tanto in tanto controllo e trovo uno o due uova nei nidi di cova che, prontamente, metto nel contenitore suddividendole negli scomparsi, partendo da sinistra a destra. In questo modo, a fine giornata, sono certa di quante uova le galline hanno prodotto e, nel consumo e nella distribuzione, sono sicura di prelevare dalla scatola sempre le uova cronologicamente più fresche, cosa che non avviene quando vengono messe tutte insieme in un cestino.

Ogni scompartimento del contenitore per uova settimanale contiene 6 uova e se le galline ne fanno di più o sono molto grandi (come avviene spesso per le uova nostrane e non per quelle allevate in grandi allevamenti, per non parlare della loro qualità “extra extra bio”…)  le metto anche nello scompartimento a lato. In stagione di alta deposizione, disponendo di 10 galline ovaiole, in una settimana ho bisogno di due scatole: la scelta di non costruire una scatola più grande è data dal fatto che con queste dimensioni (lunghezza 43 cm, larghezza 30 cm, altezza con coperchio 10 cm) risulta di facile trasporto e non ingombrante.

Nulla vieta, data la costruzione artigianale e la buona qualità di legno con cui è costruito, di utilizzare il contenitore per uova settimanale anche in casa, quale oggetto di arredo e di utilità.

Le uova hanno una durata di conservazione  stabilita in 28 giorni dopo la loro deposizione per le uova mantenute a temperatura ambiente. Oltrepassata la data di scadenza le uova ben conservate possono ancora essere consumate, specialmente se  tenute in frigorifero dove, grazie ad una temperatura di 0-4°C, i processi di deterioramento sono stati rallentati dall’azione del freddo.

LA MANUTENZIONE DEL POLLAIO

pollaio gallineIn queste settimane nel Podere Borgo di Vigoleno® ci siamo dedicati alla manutenzione del pollaio in vista dell’arrivo di nuove galline ovaiole che andranno ad aumentare la produzione di uova.

La nostra esperienza ci ha portato a scegliere come luogo ideale per organizzare il pollaio una zona coperta, con accesso diretto all’aperto, con ricoveri in legno, dove chiuderle durante le notte per proteggerle da volpi e faine e dove possono deporre. Le nostre galline, infatti, sono allevate in modo assolutamente naturale a terra e all’aperto, il cosiddetto metodo free range.

Le galline vengono lasciate nei campi a partire dalla tarda mattinata, per razzolare e nutrirsi di semi, insetti e lombrichi mentre alla mattina presto e alla sera viene somministrato un misto di granaglie naturali, con scarti vegetali e pane secco. Una dieta che ha importanti riscontri sul piano nutrizionale dal momento che le uova di galline allevate all’aperto hanno un livello di colesterolo più basso, possiedono più acidi grassi Omega-3 e meno grassi saturi delle uova acquistate nella grande distribuzione, anche ti tipo biologico. Il sapore poi, quello è senza confronto…..

Non bisogna mai dimenticare di lasciare a disposizione acqua fresca e pulita, mentre per la lettiera utilizziamo truciolo e paglia, che vanno sostituiti con una media di una o due volte alla settimana.

Per chi vive in campagna allevare galline è consuetudine, ma anche un’attività familiare divertente e che, in alcuni casi può portare reddito. La normativa consente la vendita di uova extra fresche da parte piccoli allevatori locali con meno di 50 capi al consumatore finale ma solo nei casi in cui essa avvenga nel luogo di produzione o nell’ambito della regione di produzione, in un mercato pubblico locale, o nella vendita porta a porta.

GALLINE OVAIOLE LIVORNESI

gallina livorneseNonostante la recinzione, ha scavato un passaggio, le ha prese e portate via, di giorno, astutamente mimetizzata dal vento dei giorni scorsi. Sto parlando della volpe che me l’ha fatta sotto il naso, facendomi sentire la protagonista (beffata) di una favola di Fedro. Pro e contro della vita di campagna, con la certezza che, date le abitudini delle volpi a ritornare dove hanno già trovato cibo, siamo solo al primo atto.

Ho dovuto così sostituire le galline uccise dalla volpe e la scelta è andata verso le ovaiole Livornesi, razza italiana di pollo famosa in tutto il mondo dove lo standard italiano riconosce dieci varietà di colore: Barrata, Bianca, Bianca Columbia, Blu, Collo Arancio, Collo Argento, Collo Oro, Fulva, Nera e Pile.

Nel pollaio del Podere Borgo di Vigoleno® da oggi è presente anche la varietà originale, quella Bianca, eccellente produttrice di uova a guscio bianco con deposizioni medie annuali di 280 uova, con punte di 300-320.

Le uova deposte dalle galline livornesi, si caratterizzano per un guscio bianco e un tuorlo molto giallo, uova perfette in pasticceria (per la preparazione della crema) o della pasta all’uovo, proprio per il tuorlo che dona ai prodotti una coloritura gialla più intensa.

Morfologicamente la Livorno è una razza snella e alta con un piumaggio ricco e abbondante, una testa bella e con tutte le parti ben proporzionate. Gli occhi sono grandi e vivaci, con l’iride di color rosso arancio.
 La cresta è semplice, di media lunghezza, portata eretta nel gallo e piegata dopo il secondo dente nella gallina. I bargigli sono rossi e di media lunghezza.